RESTAURI

Chiesina Uzzanese, riportare all’antico speldore lo Xenodochio

Il comune di Chiesina Uzzanese vuole rivalorizzare la chiesa dello Xenodochio restaurandola e mettendola in condizione di poterla visitare, questo monumento molto antico ha un ruolo molto importante nella storia perchè è stato rifugio di numerosi pellegrini e forestieri che cercavano rifugio. L'amministrazione comunale di Chiesina Uzzanese ha giustamente deciso di far conoscer la storia dello Xenodochio creando al suo interno un museo di mostre contemporanee

CHIESINA UZZANESE (PISTOIA). Sono iniziati i lavori di restauro per riportare all’antico splendore lo Xenodochio, chiesa del XII secolo, sita in P.zza Vittorio Emanuele II.
Lo Xenodochio ha un ruolo molto importante nella storia infatti è stata, per tre secoli, rifugio per i pellegrini e forestieri.
La chiesa divenne proprietà del comune nel 1963, subito dopo la nascita del comune di Chiesina Uzzanese, il quale, passato qualche tempo, decise di abbattere una porzione di edificio e di rifare del tutto la facciata principale.
Ad oggi, in occasione dell’Openweek, l’amministrazione comunale ha deciso di mettere in sicurezza lo Xenodochio restaurarlo e renderlo disponibile a visita.
Lo scopo finale dei lavori è quello di creare, in un secondo momento, un piccolo museo di mostre contemporanee.
L’amministrazione comunale di Chiesina Uzzanese dichiara che la Toscana è ricca di opere d’arte artistico-culturale e patrimoni paesaggistici che sono assolutamente da valorizzare al meglio.

Categoria: